AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SISC
CONSIGLIO COMUNALE E COMMISSIONI
COMMISSIONI
  • Convocazione Consiglio Comunale il giorno 09/10/2018 ore 19:00

    continua....

  • Convocazione Consiglio Comunale giorno 2 ottobre 2018 ore 19:00

    continua....

  • Convocazione Consiglio Comunale giorno 25/06/2018 ore 19,00

    continua....

  • Convocazione Consiglio Comunale giorno 05/04/2018 ore 19,00

    continua....

  • Convocazione Consiglio Comunale giorno 27/03/2018 ore 19,00

    continua....


Tutti gli elementi
Testo

 

COMUNE DI RAMACCA
Provincia di Catania
_______-_______
AREA GESTIONE TERRITORIO

***********

AVVISO PUBBLICO


Per l’aggiornamento anno 2011 dell'albo dei collaudatori per l'affidamento degli incarichi di collaudo, il cui importo stimato sia inferiore ad  €.100.000, degli interventi finanziati aventi natura di lavori pubblici, di cui all'art. 28, comma 5, della legge n. 109/94, nel testo coordinato con le leggi regionali, e dei professionisti per l'affidamento degli incarichi, il cui importo stimato sia inferiore a €.100.000 euro, I.V.A. esclusa, di cui all'art. 17, comma 11, della legge n. 109/94, come modificato ed integrato dalla legge regionale n. 7/2002 e successive modificazioni ed integrazioni.
Le richieste di iscrizione dovranno pervenire al seguente indirizzo COMUNE DI RAMACCA RESPONSABILE 4^ AREA GESTIONE TERRITORIO Via M. Polo, 1 – 95040 RAMACCA (CT) entro e non oltre il 31/12/2010.
I professionisti già iscritti negli anni precedenti, dovranno trasmettere solo eventuali variazioni dei dati personali e dei curricula già in nostro possesso.
I professionisti di nuova iscrizione, dovranno presentare, debitamente compilate e sottoscritti, i moduli allegati al presente avviso.
Il predetto albo viene redatto in conformità alle disposizioni della circolare lavori pubblici del 22 dicembre 2006, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 1 del 5 gennaio 2007, al solo scopo di individuare i soggetti cui rivolgere l'invito per l'affidamento dell'incarico e non pone in essere alcuna procedura concorsuale, né prevede alcuna graduatoria di merito.
L'inserimento nell'albo è subordinato all'esito positivo dell'esame della completezza della domanda inoltrata. Non saranno considerate le istanze prive parzialmente o completamente degli allegati previsti dal presente avviso e tutte le istanze pervenute in data precedente alla pubblicazione del presente avviso all’albo pretorio di questo Comune e sul sito internet all’indirizzo www.comune.ramacca.ct.it ;
L'albo e suoi aggiornamenti annuali, di cui si dirà più oltre, saranno approvati con Deliberazione della Giunta Comunale, di cui sarà disposta la pubblicazione all’Albo Pretorio del Comune e gli stessi saranno, altresì, consultabili sul sito ufficiale del Comune di Ramacca all’indirizzo www.comune.ramacca.ct.it ;
L’inserimento nel suddetto albo è condizione necessaria per l'affidamento degli incarichi, di cui al presente avviso. L'Amministrazione per l'affidamento degli incarichi di cui al presente avviso, nell'ambito dei vari settori di attività e fatto salvo quanto previsto dalla circolare dell'Assessore per i lavori pubblici del 30 marzo 2007, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 16 del 13 aprile 2007, procederà, di volta in volta, operando selezione comparativa tra i soggetti iscritti all'albo, secondo le disposizioni di cui agli artt. 91, comma 2, e 57, comma 6, del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza.
Ai sensi del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e successive modifiche ed integrazioni - Codice in materia di protezione dei dati personali - il trattamento dei dati personali dei soggetti richiedenti è finalizzato esclusivamente all'inserimento nell'albo per l'eventuale successivo affidamento dell'incarico professionale e sarà effettuato con modalità e strumenti idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza dei richiedenti. I dati potranno essere comunicati o portati a conoscenza di responsabili od incaricati o di dipendenti coinvolti a vario titolo con l'incarico professionale da affidare od affidato. Ai richiedenti sono riconosciuti i diritti di cui all'art. 7 del decreto legislativo n. 196/2003.
Il responsabile per il trattamento dei dati è il Geom. Salvatore Sottosanti – Istruttore Tecnico presso l’Ente.      .

L'albo è distinto in due sezioni:

Sezione  A  -  Collaudatori per l'affidamento di incarichi di collaudo, il cui importo stimato sia inferiore ad €.100.000, degli interventi finanziati aventi natura di lavori pubblici, ai sensi di legge, di cui all'art. 28, comma 5, della legge n. 109/94, nel testo coordinato con le leggi regionali.
I requisiti per l'iscrizione all'albo dei collaudatori sono quelli previsti dall'art. 28 della legge n. 109/94, come introdotta dalla legge regionale 2 agosto 2002, n. 7 e successive modifiche ed integrazioni, relativo al collaudo delle opere pubbliche.
Le cause ostative all'iscrizione all'albo sono quelle fissate dal predetto art. 28 della legge n. 109/94, come introdotta dalla legge regionale 2 agosto 2002, n. 7 e successive modificazioni ed integrazioni.
Tutte le nomine riguarderanno incarichi conferiti a singoli professionisti tra coloro che hanno interesse, purché in possesso dei seguenti requisiti:
-  laurea in ingegneria, architettura, in geologia e scienze agrarie e forestali e diploma tecnico per specializzazioni attinenti la materia dell'incarico;
-  iscrizione ai relativi albi con anzianità non inferiore a dieci anni, ai fini del collaudo tecnico-amministrativo di opere di importo, escluso I.V.A., superiore ad un milione di euro. Per le opere di importo pari od inferiore ad un milione di euro, escluso I.V.A., la predetta anzianità è ridotta a 5 anni. Per le opere di importo pari od inferiore ad un milione di euro, escluso I.V.A., gli incarichi possono essere affidati a tecnici pubblici funzionari, con anzianità di servizio non inferiore a cinque anni e muniti di idonea professionalità;
-  iscrizione, relativamente agli ingegneri ed agli architetti, ai relativi albi professionali da almeno 10 anni, ai fini del conferimento degli incarichi di collaudo statico;
-  assenza delle condizioni di incompatibilità previste nell'art. 28 della legge n. 109/94, coordinato con le norme della legge regionale 2 agosto 2002, n. 7 e con le norme della legge regionale 19 maggio 2003, n. 7, e ss.mm.ii. al fine di consentire all'amministrazione il rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza nell'affidamento degli incarichi, potranno far pervenire apposita dichiarazione di disponibilità all'assunzione degli incarichi di collaudo in parola.
La dichiarazione di disponibilità dovrà essere inviata a questa amministrazione al seguente indirizzo: Amministrazione Comunale di Ramacca, via M. Polo 95040 Ramacca (CT) e dovrà, a pena di inammissibilità, essere inoltrata, a mezzo raccomandata a.r., entro e non oltre 30 giorni dalla pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Regione S1iciliana. A tal fine farà fede il timbro dell'ufficio postale accettante.
A tale dichiarazione di disponibilità dovrà essere allegato il curriculum vitae (il cui contenuto dovrà essere reso nella forma di certificato sostitutivo di atto di notorietà) ed un ulteriore certificato sostitutivo di atto di notorietà attestante:
a) di non essere iscritto in albi di appaltatori, o di non essere comunque appaltatore di opere pubbliche od interessato negli appalti stessi, di non essere legale rappresentante, amministratore, socio, sindaco o dipendente o consulente stabile di imprese individuali, di cooperative o società aventi per oggetto l'appalto affidato;
b) anzianità di servizio o di iscrizione al relativo albo professionale;
c) ai sensi dell'art. 7, comma 9, della legge 19 marzo 1990, n. 55, "di non essere stato sottoposto a misure di prevenzione e di non essere a conoscenza dell'esistenza a proprio carico ed a carico dei conviventi di procedimenti in corso per l'applicazione di una misura di prevenzione o di una delle cause ostative all'iscrizione agli albi di appaltatore o fornitore, ovvero nell'albo nazionale dei costruttori". Nell'autodichiarazione dovranno essere indicate anche le generalità complete delle persone conviventi oggetto della dichiarazione;
d) che nei due anni precedenti la data del conferimento non ha ricevuto uno o più incarichi di collaudatore, di collaudatore statico, di componente di commissione di collaudo in corso d'opera o finale, di componente di commissione giudicatrice di appalto concorso, di componente di commissione giudicatrice di concorso di progettazione, di componente di commissione giudicatrice di concessione di costruzione e gestione, nonché di componente di commissione di appalto per forniture di beni o servizi, per uno o più contratti di appalto di lavori pubblici i cui importi iniziali, cumulati, eccedano i 35 milioni di euro, escluso I.V.A..
Nell'attribuzione degli incarichi si terrà conto del principio della rotazione nella scelta dei nominativi inseriti nell'albo, ai quali rivolgere l'offerta.
Si applicherà il divieto di cumulo degli incarichi secondo le previsioni dell'art. 28 della legge n. 109/94, nel testo coordinato con le leggi regionali, che può concretizzarsi nell'affidamento di non più di un incarico all'anno allo stesso professionista.
Si terrà conto della correlazione dell'esperienza pregressa richiesta al professionista alle tipologie delle quali necessita l'amministrazione, in modo che le professionalità richieste rispondano concretamente agli incarichi da affidare.
Sulla base delle istanze pervenute verrà costituita l'apposita sezione dell'albo da aggiornarsi annualmente, con istanza da presentarsi dal 1° al 31 del mese di Gennaio, previo avviso da pubblicarsi nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana.
L'amministrazione, per l'affidamento degli incarichi, di cui al presente avviso, esperirà, di volta in volta, selezione comparativa tra i soggetti iscritti nell'albo di cui al presente avviso, secondo la procedura di cui agli artt. 91, comma 2, e 57, comma 6 del decreto legislativo n. 163/2006, nell'ambito delle tipologie in base alle quali si chiede l'iscrizione.
La mancata accettazione di incarichi conferiti comporta la esclusione dall'elenco per la durata di un anno.
Al conferimento degli incarichi i designati dovranno produrre apposita nota di accettazione con allegata autocertificazione attestante il mantenimento dei requisiti di cui alle sopra individuate lettere a), b), c) e d) ed inoltre:
-  di non aver in corso altri incarichi di collaudo per interventi finanziati a favore della stessa impresa;
-  di non aver partecipato a nessun titolo alle attività di progettazione o aver prestato consulenze relative all'intervento oggetto del collaudo;
-  di non far parte di uffici od organi competenti ad esprimere pareri tecnici o dare autorizzazioni all'opera finanziata.

Sezione  B  -  Professionisti per l'affidamento di incarichi, il cui importo stimato sia inferiore a 100.000 euro, I.V.A. esclusa, di cui all'art.17, comma 11, della legge n. 109/94, come modificato ed integrato dalla legge regionale n. 7/2002 e successive modificazioni ed integrazioni.
I soggetti di cui all'art. 17, comma 1, lett. d), e), f), g) e g-bis), come modificato ed integrato dalla legge regionale n. 7/2002 e successive modificazioni ed integrazioni, potranno far pervenire apposita dichiarazione di disponibilità all'assunzione degli incarichi di cui al presente avviso.
La dichiarazione di disponibilità dovrà essere inviata a questa amministrazione al seguente indirizzo: Amministrazione Comunale di Ramacca, via M. Polo 95040 Ramacca (CT) e dovrà, a pena di inammissibilità, essere inoltrata, a mezzo raccomandata a.r., entro e non oltre 30 giorni dalla pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana. A tal fine farà fede il timbro dell'ufficio postale accettante.
A tale dichiarazione di disponibilità dovrà essere allegato il curriculum vitae il cui contenuto dovrà essere reso nella forma di certificato sostitutivo di atto di notorietà e nel caso di studio, associazione di professionisti, società, etc., dovrà essere indicata la struttura organizzativa e l'organico.
Ai sensi dell'art. 51, comma 1, del D.P.R. n. 554/99 e successive modificazioni è vietata la partecipazione del professionista singolarmente e come componente di un raggruppamento di professionisti, nonché la contemporanea partecipazione a più di un raggruppamento.
Nell'attribuzione degli incarichi si terrà conto del principio della rotazione nella scelta dei nominativi inseriti nell'albo, ai quali rivolgere l'offerta.
Si applicherà il divieto di cumulo degli incarichi secondo le previsioni dell'art. 17 della legge n. 109/94, come modificato ed integrato dalla legge regionale n. 7/2002 e successive modificazioni ed integrazioni.
Si terrà conto della correlazione dell'esperienza pregressa richiesta al professionista alle tipologie delle quali necessita l'amministrazione, così come individuate in sede di programmazione, di modo che le professionalità richieste rispondano concretamente alle classi e categorie cui si riferiscono i servizi da affidare.
Sulla base delle istanze pervenute verrà costituita l'apposita sezione dell'albo da aggiornarsi (annualmente), con istanza da presentarsi dal 1° al 31 del mese di Gennaio, previo avviso da pubblicarsi nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana.
L'amministrazione, per l'affidamento degli incarichi, di cui al presente avviso, esperirà, di volta in volta, selezione comparativa tra i soggetti iscritti nell'albo di cui al presente avviso, secondo la procedura di cui agli artt. 91, comma 2, e 57, comma 6 del decreto legislativo n. 163/2006, nell'ambito delle tipologie in base alle quali si chiede l'iscrizione.
Al conferimento degli incarichi i designati dovranno produrre apposita nota di accettazione.
La mancata accettazione di incarichi conferiti comporta la esclusione dall'elenco per la durata di 1 anno.

2. Gli incarichi di progettazione , di coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, di direzione dei lavori e di coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione di importo inferiore alla soglia di cui al comma 1 possono essere affidati dalle stazioni appaltanti, con deliberazione della Giunta Municipale, ai soggetti di cui al comma 1, lettere d), e), f), g) e h) dell'articolo 90, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, e secondo la procedura prevista dall'articolo 57, comma 6; l'invito è rivolto ad almeno cinque soggetti, se sussistono in tale numero aspiranti idonei.
6. Ove possibile, la stazione appaltante individua gli operatori economici da consultare sulla base di informazioni riguardanti le caratteristiche di qualificazione economico finanziaria e tecnico organizzativa desunte dal mercato, nel rispetto dei principi di trasparenza, concorrenza, rotazione, e seleziona almeno tre operatori economici, se sussistono in tale numero soggetti idonei. Gli operatori economici selezionati vengono contemporaneamente invitati a presentare le offerte oggetto della negoziazione, con lettera contenente gli elementi essenziali della prestazione richiesta. La stazione appaltante sceglie l'operatore economico che ha offerto le condizioni più vantaggiose, secondo il criterio del prezzo più basso o dell'offerta economicamente più vantaggiosa, previa verifica del possesso dei requisiti di qualificazione previsti per l'affidamento di contratti di uguale importo mediante procedura aperta, ristretta, o negoziata previo bando.

ALLEGATI:

Richiesta d'iscrizione

Scheda di sintesi delle attività professionali


Titolo AVVISO
Descrizione Aggiornamento Albo Professionisti di fiducia anno 2011
App ufficiale Ramacca
App ufficiale per smartphone
Eventi
  • Ordinanza del Sindaco n. 48 del 19.10.2018

    SOSPENSIONE E RINVIO FIERA ANNUALE D'OTTOBRE

    Continua...

  • Concorso pubblico per titoli ed esami

    di n. 2 posti di Assistenti Sociali

    Continua...

  • Borse di studi (VOUCHER "IoStudio" da parte del MI...

    Anno scolastico 2018/2019

    Continua...